Buongiorno, 

Il Ministero della Salute, con circolare n. 8138 del 10/03/2020 (vedi allegato), ha specificatamente previsto l’autorizzazione degli spostamenti per recarsi a donare. E’ necessario compilare l’autodichiarazione, barrando la voce “situazioni di necessità”, dichiarando che si viaggia per effettuare una donazione di sangue programmata presso il centro trasfusionale di …

·         Il Direttore del DMT, dott. Bontadini, precisa che, come concordato con il Coordinamento trasfusionale regionale, saranno prelevati negli ospedali pordenonesi solamente donatori residenti in FVG (vedi comunicazione allegata).

·         Sono state spedite oggi le mail a tutti i donatori che in GeOn risultano disponibili o sospesi ingiustificati, che non hanno donato negli ultimi 90 giorni. Il testo della mail è stato leggermente modificato rispetto alla bozza inviatavi lunedì, per adeguarlo alle nuove disposizioni. Il messaggio è allegato alla presente e contiene anche il modulo dell’autocertificazione e le raccomandazioni del CNS.

 Come potete leggere nella mail inviata ai donatori, è auspicato un flusso costante di donazioni per supportare le carenze di scorte che già cominciano a manifestarsi.

__________________________________________________________________________

Caro Donatore,

ti contattiamo in relazione al grave problema con cui il nostro Paese deve fare i conti in questi giorni: il Corona Virus.

Come si può facilmente intuire, anche il sistema trasfusionale risente sensibilmente di questa emergenza. In realtà per ora non è provato – ed è ritenuto improbabile – che il virus possa essere trasmesso tramite trasfusione di sangue; tuttavia il Centro Nazionale Sangue ed i responsabili sanitari hanno introdotto alcune precauzioni cautelative, che in sintesi sono:

  • sospensione di 14 giorni ai donatori rientrati dalla Cina;
  • sospensione di 14 giorni ai donatori del FVG che nei 14 gg precedenti hanno sostato nei Comuni che sono stati interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio di cui all’Allegato 1 al DPCM del 01 marzo 2020 (Regione Lombardia: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini. Regione Veneto: )
  • sospensione di 14 giorni dopo una possibile esposizione al rischio di contagio per contatto con soggetti con infezione documentata;
  • sospensione di 14 giorni dalla risoluzione dei sintomi e dal termine di una terapia per i donatori positivi al Corona Virus o con sintomatologia compatibile,
  • sensibilizzazione dei donatori affinché informino tempestivamente il servizio trasfusionale in caso di comparsa di sintomi compatibili con il Corona Virus, nei 14 giorni successivi alla donazione.

Le raccomandazioni ai donatori sono illustrate in modo chiaro nel cartello infografico allegato.

Inoltre, al fine di non contravvenire alle disposizioni del DPCM del 09 marzo 2020 ed alle indicazioni del Ministero degli Interni, il servizio trasfusionale non accetterà i donatori provenienti da altre Regioni. Pertanto solo donatori residenti in FVG possono donare presso le sedi del Dipartimento di Pordenone.

Per quanto riguarda il trasferimento dalla propria residenza/domicilio al centro trasfusionale, il Ministero della Salute, con circolare n. 8138 del 10/03/2020, ha specificatamente previsto l’autorizzazione degli spostamenti per recarsi a donare. E’ necessario compilare l’autodichiarazione allegata, barrando la voce “situazioni di necessità”, dichiarando che si viaggia per effettuare una donazione di sangue programmata presso il centro trasfusionale di …

Realisticamente c’è  il rischio che l’incalzare delle notizie sull’epidemia scoraggi i donatori e le donazioni subiscano un rallentamento, mettendo in difficoltà un meccanismo che invece deve garantire ogni giorno il supporto trasfusionale a 1800 pazienti sul territorio nazionale.

La raccomandazione che il sistema trasfusionale fa ai donatori ed alle loro associazioni è dunque quella che chi è nelle condizioni di poterlo fare, prenoti la propria donazione utilizzando i soliti canali (Sezione AFDS di appartenenza o CUP), garantendo la prosecuzione regolare di un servizio vitale; adesso, ma anche nelle prossime settimane e mesi, dal momento che l’emergenza potrebbe non essere di breve durata.

Non preoccupiamoci se al centro trasfusionale troveremo qualche precauzione in più, fanno parte delle indicazioni previste dai decreti sul Covid19; la donazione è sicura come sempre, sia per il ricevente che per il donatore!

Grazie per la tua disponibilità ed un cordiale saluto.

AFDS PORDENONE

Paolo Anselmi

AFDS PORDENONE

Segreteria provinciale

Tel 339.8097761   –  0427.51472

paolo.anselmi@afdspn.it

Infografica Cns Coronavirus


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *